Link alla Homepage
Menu

Copertina il Filo aprile 2009
La copertina del mese
GLI ARTICOLI
CULTURA

A RUFINA UNA MOSTRA DELLE SCUOLE MUGELLANE

In volo dal Mugello alla Val di Sieve

Logo della mostraUn evento di elevato valore culturale ha preso il via nella cinquecentesca Villa di Poggio Reale a Rufina.

“In volo dal Mugello alla Val di Sieve”, questo il titolo della mostra multimediale appena proposta, rappresenta sicuramente un metodo nuovo e spettacolare di fare cultura, coinvolgendo soprattutto i giovani e riproponendo in modo originale, l’esplorazione di quel patrimonio storico-artistico semisconosciuto da sempre racchiuso nel nostro territorio.

Alla presenza di un pubblico quanto mai numeroso, ha fatto gli onori di casa il sindaco di Rufina Stefano Gamberi, che onorato per la scelta della sede espositiva, ha poi presentato i vari enti promotori della manifestazione.

Sono intervenuti dunque i rappresentanti dell’Agenzia per il Turismo di Firenze (apt); della Cassa di Risparmio di Firenze, ente promotore e organizzatore del progetto e il regista di un gradevolissimo video che racconta il Mugello e la Val di Sieve attraverso il simbolico viaggio di tre giovani musicisti, curiosi esploratori delle bellezze più rappresentative dell’intero comprensorio. La presentazione si è conclusa con gli stornelli allegri e scherzosi della locale Associazione Culturale la Leggera.

Realizzata anche con il contributo della Provincia di Firenze e Regione Toscana, la mostra fa parte del progetto “Cento Itinerari più Uno” con cui l’Ente Cassa di Risparmio di Firenze, propone ai giovani nuovi percorsi attraverso le terre di Toscana, realizzati ogni anno in zone diverse, per conoscere e apprezzare un paesaggio di grande suggestione, ricco di storia e tradizioni di aspetti ambientali unici; patrimonio d’inestimabile valore culturale da potenziare secondo il senso di comunità e la coscienza delle nostre origini.

E proprio i giovani studenti dei quindici comuni locali, hanno risposto a questo stimolo culturale, proponendo i propri lavori di ricerca in due delle cinque sale espositive della mostra.

Un filo di unione che intende rafforzare quel legame indispensabile tra storia antica e moderne generazioni e si presenta attraverso immagini straordinarie e di forte suggestione, che si animano su un grande schermo, con riprese aeree finora sconosciute, foriere di spazi e prospettive inconsuete per borghi e paesaggi del nostro territorio, certamente non godibili dal consueto itinerario terrestre. Non mancano poi, cortometraggi e interviste che raccontano particolari d’arte e architettura, artigianato e cultura locale, il tutto valorizzato da sottofondi musicali singolari, che stimolano atmosfere e fantasia del visitatore.

La mostra, inaugurata il primo di aprile, si protrarrà per due mesi, fino al 31 maggio e rappresenta una ghiotta occasione per conoscere e approfondire forme antiche e nuove evoluzioni della nostra terra secondo  un itinerario particolare e originale, come potrebbe vederlo il volo leggiadro di un uccello.

Massimo Certini

 

Orari della mostra:

dal giovedì alla domenica ore 10-19

dal lunedì al mercoledì solo su prenotazione

ingresso gratuito

info e prenotazioni mostra  +390558389789

 

 

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, aprile 2009

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408