Link alla Homepage
Menu

La copertina di giugno 2011 del Filo. Idee e notizie dal MugelloLa copertina del
mese
GLI ARTICOLI

DON MARGHERI, UN LIBRO EDITO DAL FILO, IN REGALO PER TUTTI I LETTORI

Luco ricorda il suo vecchio parroco

Quando Luigi Tagliaferri portò al “Filo” quel manoscritto di Don Dino Margheri, che è stato per decenni parroco di Luco di Mugello, il desiderio di pubblicarlo, in modo da condividerlo con tutti, e di riaprire così una finestra su eventi che appartengono ormai alla nostra storia, fu subito molto forte. Con Luigi decidemmo di affiancare al breve testo anche alcune testimonianze e ricordi “luchesi”. E di pubblicarlo in occasione del quarantesimo anniversario della morte di Don Margheri, che ricorreva il 20 giugno scorso.

Ne è venuto fuori, e lo trovate allegato a questo numero del “Filo” (che per questo motivo, ce ne scusiamo, esce un po’ in ritardo), un libretto sicuramente interessante e tutti, e commovente per chi Don Margheri ha conosciuto.

Dalle testimonianze raccolte emerge una figura autorevole, attiva, che per la comunità di Luco ha significato davvero molto, un sacerdote che si è speso per il suo popolo. E il diario di Don Margheri dettaglia in modo nitido, in presa diretta, da vicino, eventi drammatici quali quelli del passaggio della guerra in Mugello. Ma non è questo, credo, l’unico motivo di valore del libro. Basterebbe, ma non è solo questo.Don Margheri

Quello che scrive, ma anche le testimonianze di chi lo ha conosciuto fanno intravedere cosa significava essere parroco di una piccola, coesa comunità.

In questo senso Don Margheri è un esempio, e non solitario, qui nel nostro Mugello: questi parroci dei piccoli centri del nostro Appennino, che sono al centro non solo della vita religiosa, ma anche della vita sociale di quelle comunità. Esprimono cioè una fede che “c’entra” con la vita tutta, senza scissioni, senza troppe divisioni di piani. Ecco allora i sacerdoti che bruciano tempo ed energie per i loro giovani –creando strutture e occasioni di attività-, eccoli a mettere  piedi, insieme a qualche parrocchiano ben versato, la cassa rurale, per dare una mano concreta alle famiglie, ai contadini, eccoli ad indirizzare la nascita delle leghe bianche, a favorire, attraverso le opportune candidature, l’impegno del laicato nella vita politica. Eccoli a costruire scuole e circoli.

Ancora oggi se Luco ha un circolo dove tutti si incontrano, dove si tengono le assemblee di frazione è grazie al coraggio, alla tenacia e alla passione di Don Dino; e Luco deve a Don Dino quella scuola materna che ha accolto ed educato tanti giovanissimi luchesi.

Per questo, con il libro su Don Margheri, abbiamo voluto provare ad inaugurare una piccola collana, che abbiamo chiamato “Le nostre radici”. Perché sarebbe saggio e salutare non dimenticare le radici, non dimenticare cioè chi nel passato ha contribuito a costruire quello che abbiamo e siamo oggi. Insegnamenti ed opere che rischiamo di disperdere e di svalutare troppo presto. Prossimamente, se Dio vorrà, vorremmo mettere in cantiere altre raccolte di testimonianze per ricordare, appunto, le nostre radici.

Intanto presentiamo questo libretto: quando queste righe saranno lette, si sarà già tenuta a Luco la presentazione del volume, con la partecipazione del Card. Silvano Piovanelli. E magari sul prossimo numero del “Filo” proporremo il suo intervento, ulteriore prezioso contributo per ricordare Don Margheri e i parroci che operarono in Mugello e in Diocesi in quei tempi non più vicinissimi.

Intanto facciamo dono a tutti i nostri lettori di questo libro, sperando di fare cosa gradita. E cogliamo l’occasione per ringraziare la Banca del Mugello che con il suo contributo ha consentito di fare e di farci questo regalo. E ringraziamo Luigi Tagliaferri che con la sua proposta ha consentito la realizzazione di una buona cosa.


P.G.

 

 

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, giugno 2011

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408