Link alla Homepage
Menu

Copertina Gennaio 2010La copertina del
mese
GLI ARTICOLI
RIFLESSIONI

Guerra e pace

Non c’è da illudersi: gli uomini non cambiano.

Parlano di pace e sventolano bandiere di pace ma, appena si affaccia all’orizzonte una occasione di fare la guerra, non esitano neppure per un istante e vi si buttano dentro a capofitto.

Allora, per chi cerca qualcosa che rompa la monotonia di giorni sempre uguali, arriva lo spettacolo “dal vivo” ed “in tempo reale” più entusiasmante di un film: cieli illuminati dai bombardamenti intelligenti, mari su cui si adagiano maestose portaerei, incendi veri con feriti e morti veri.

L’articolo della Costituzione in cui l’Italia ripudia la guerra ed il grido di Paolo VI all’ONU:”Mai più la guerra!” sembrano lontani e sbiaditi.

Le giustificazioni spuntano subito come funghi: la guerra che non è vera guerra ma protezione per popolazioni inermi, la guerra portatrice di democrazia, la guerra “giusta”…

Allora si ha l’impressione che la saggezza non sia ancora riuscita a trovarsi un posto in questo mondo.

 La guerra cova sempre sotto le inutili parole di pace ed è pronta a divampare improvvisa; la guerra se ne sta nascosta e silenziosa nel cuore degli uomini e basta un secondo per farla uscire allo scoperto anche in chi sembra pacifico ed inoffensivo: un secondo per perdere la calma, per gridare ingiurie, per alzare la mano e colpire.

E gli episodi di violenza riempiono ogni nostra giornata di spettatori sconcertati e delusi.

Ma attenzione: siamo proprio innocenti?

Non  c’è forse in ognuno di noi una cecità, una mancanza di chiarezza che grida allo scandalo per le violenze degli altri e chiude gli occhi sulla violenza che ci fa indignare, giudicare e condannare gli altri tanto facilmente?

Vale la pena di fermarsi ogni tanto per rifletterci su.

 

Nicoletta Martiri Lapi

 

 

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, aprile 2011

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408