Link alla Homepage
Menu


La copertina del mese
GLI ARTICOLI
servizi

ADICONSUM APRE IN MUGELLO

Cittadini da difendere

 

Lo scorso febbraio è stato inaugurato lo sportello Adiconsum (Associazione difesa Consumatori e Ambiente) presso la sede della Cisl di Borgo San Lorenzo in via Caduti di Montelungo 20. Di questa nuova iniziativa parliamo con Marcello Paladini, responsabile dello “sportello”.

 

Com’è stata accolta dai consumatori mugellani la presenza dell’Adiconsum?

A giudicare dalla partecipazione di questi primi mercoledì pomeriggio (lo sportello è aperto dalle 15.30 alle 17.30) direi che l’iniziativa ha incontrato un ampio consenso facendo registrare un’altissima affluenza tanto che, per evitare disagi agli utenti, abbiamo  deciso di effettuare il servizio anche con appuntamenti che possono essere fissati chiamando il numero 055 8457343 (Cisl Borgo S. Lorenzo) dal lunedì al venerdì in orario di ufficio. A tale proposito ho cercato altri volontari collaboratori che si sono a me affiancati e mi aiuteranno anche  in avvenire.

 

Chi si rivolge allo sportello e quali le problematiche prevalenti?

Abbiamo registrato partecipazioni più svariate dagli anziani, alle famiglie e ai giovani. Le richieste che ci sono state sottoposte riguardano principalmente le bollette relative all’erogazione dei servizi (acqua, gas, telefono, energia) con richieste di chiarimenti e spiegazioni relative ai forti aumenti degli ultimi tempi; abbiamo rilevato una maggiore attenzione alle tariffe sicuramente riconducibile alle note difficoltà delle  famiglie ad arrivare alla fine del mese.

Ci sono stati inoltre sottoposti diversi contenziosi derivanti da contratti sottoscritti per forniture di beni di consumo (porta a porta o tramite televisione) nonché per l’erogazione di servizi conseguenti alle liberalizzazioni; tali contratti sono spesso di non facile lettura, con clausole poco chiare per non dire talvolta vessatorie e nella maggior parte dei casi a discapito del consumatore.

Abbiamo avuto anche diverse richieste di informazioni sulla portabilità dei mutui, che rappresenta  un’opportunità prevista dalla legge ma che ancora non tutto il sistema bancario ha recepito; tale possibilità va incontro alle problematiche di molte famiglie (soprattutto giovani coppie) che nell’ultimo anno si sono viste aumentare sensibilmente le rate rendendole difficilmente sostenibili.

 

Quali sono le risposte date ai consumatori ?

Utilizzando il supporto specialistico di volontari esperti di settore della sede regionale di Firenze vengono fornite spiegazioni e consulenze, tutto gratuitamente. Se il problema necessita di un intervento (telefonico e a mezzo lettera) si forniscono al consumatore numeri di telefono utili o si predispongono  lettere di reclamo o di richiesta di chiarimenti che l’utente provvede a spedire ed il servizio è ancora gratuito. Se invece è richiesto un intervento a nome Adiconsum  il Consumatore deve associarsi e dare mandato all’Associazione per gli interventi del caso. Il costo della tessera è di € 31 per  anno (€ 15 per iscritti Cisl). In questo modo Adiconsum si fa carico di tutte le azioni necessarie compreso quanto richiesto per partecipare ai vari tavoli di conciliazione.

 

Come è stata accolta l’iniziativa dalle istituzioni ?

Mi sembra di poter dire con grande favore. Registro numerosi inviti a partecipare ad iniziative, progetti o contesti, dove i consumatori sono direttamente o indirettamente coinvolti.

 

Quale sono le tue sensazioni su questa iniziativa?

E’ un progetto che coltivavo già prima di andare in pensione. Devo ringraziare Adiconsum per la  velocità con cui ha risposto alle mie sollecitazioni; un sentito ringraziamento va anche a Marcello Brilli Segretario Cisl Zona Mugello e a Carlo Adini Responsabile della Lega Mugello della Federazione Nazionale Pensionati che mi hanno sostenuto e incoraggiato fin dal primo momento oltre a mettere a disposizione  gli spazi e la logistica.

Devo dire che sono soddisfatto di come  questo progetto sta evolvendo. Dall’esperienza di queste prime settimane ho avuto delle conferme ma anche degli stimoli ad andare avanti.

Le conferme non sono purtroppo positive e riguardano il fatto che le relazioni di questa  nostra società sono sempre meno orientate a principi di etica ai quali dovrebbe riferirsi il nostro vivere civile. Gli stimoli nascono dalla convinzione che i cittadini devono attrezzarsi e difendersi dal dilagare di comportamenti scorretti, non rispettosi della dignità della persona ma dettati esclusivamente dalla ricerca a tutti i costi del facile guadagno. Solo così si potranno scoraggiare o stroncare sul nascere iniziative che vanno contro i valori fondamentali, nella consapevolezza che quella che  molti considerano un’esigenza rappresenta invece un preciso dovere.

L’apertura dello sportello Adiconsum nel Mugello vorrebbe aiutare i cittadini in questo sforzo.

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, aprile-maggio 2008

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408