Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Turismo cultura
I luoghi notevoli di Borgo San Lorenzo
 

I LUOGHI DI BORGO SAN LORENZO

Torna all'elenco dei luoghi di Borgo San Lorenzo

Chiesa di San Francesco

Sul lato sinistro del Santuario del Santissimo Crocifisso e quasi a contatto con questo, sorge  l’antica  Chiesa  di  S. Francesco***.

Costruita sotto il patrocinio della famiglia Ubaldini da Ripa nella seconda metà del XIII secolo, sui resti di una Chiesa preesistente dedicata a S. Andrea, si presenta con un’ampia facciata a capanna in bozze di pietra.  L’ingresso, che conserva l’originale porta trecentesca magistralmente restaurata, è sormontato da una lunetta ogivale.  Più in alto si apre una grande monofora in stile gotico.  L’interno, di grandi dimensioni, ad una sola navata coperta a capriate di legno, termina con una tribuna ben definita da un arco a sesto acuto e coperta da una volta a crociera con quattro vele costolonate, egregiamente ricostruite coi materiali originali.  Del transetto, oggi completamente murato, restano evidenti i segni sulle pareti di mattoni di diverso colore.

Sul fianco destro, dove una porticina cela la scaletta che conduce al piccolo pulpito, del quale resta il basamento semicircolare in pietra serena lavorata, si aprono tre grandi monofore in stile gotico, mentre quelle sulla parete opposta sono state chiuse per l’aggiunta di  un corpo di fabbrica di cui  restano  un  oratorio  ed  una cappella con volta a crociera poggiata su capitelli compositi parzialmente scalpellati per realizzare il tamponamento del vano e la conseguente intonacatura,  frutto di uno  dei tanti  interventi  di restauro succedutisi fra il XVI e il XVIII secolo.

Nell’oratorio, al quale si accede anche da una porta esterna a fianco dell’ingresso principale, si trova un originale altare in stucco policromo del seicento e, al centro del pavimento si apre una botola circolare con iscrizione sepolcrale riferita ad una nobile famiglia borghigiana.

Anche di fronte al grande presbiterio del corpo principale, nel corso dei recenti restauri (1987-1994), è stata ubicata una lapide tombale gentilizia in marmo bianco e nero con iscrizioni in gotico,  dedicata alla famiglia  di un Antonio di Niccolò Da Rabatta.

Stemmi di questa famiglia sono venuti alla luce anche sulle colonne che delimitano l’antica cappella scoperta sul lato sinistro.

In prossimità dell’ingresso principale sono evidenti le tracce di affreschi rappresentanti le scene di un martirio, del XVI secolo, una Madonna e Santi attribuita a Pietro Nelli Da Rabatta e varie decorazioni a motivi floreali e geometrici.

Il chiostro di San FrancescoNel chiostro adiacente la Chiesa, al centro del quale si trova l’anello ottagonale di un pozzo ottocentesco, si affaccia la Sala Capitolare del Convento, della quale rimangono alcune strutture portanti in attesa di restauro e l’elegante prospetto in pietra, costituito da una porta centrale a sesto acuto e da due bellissime bifore arricchite da rosoni polilobati.

Del campanile, crollato sulla Chiesa per il terremoto del 1919, non rimane traccia.

(Il complesso si può visitare il primo e il terzo lunedì del mese dalle 10 alle 12)

 

 
© Notizie tratte da il volume "Il Mugello" di Massimo Certini e Piero Salvadori (ed. Parigi & Oltre, Borgo San Lorenzo, 1999)
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408