Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Turismo cultura
I luoghi notevoli di Borgo San Lorenzo

I LUOGHI DI BORGO SAN LORENZO

Torna all'elenco dei luoghi di Borgo San Lorenzo

 

Chiesa di San Michele a Figliano

Da Borgo San Lorenzo, percorrendo la Provinciale n. 42 che poco  prima della  stazione ferroviaria si dirama verso Luco e Grezzano, un bivio ben segnalato sulla sinistra porta su una strada piuttosto stretta che  conduce alla Chiesa di S. Michele a Figliano*.  Ricostruita alla fine del ‘700 non lontano da quella più antica, che esisteva sin dal XIII secolo, più  vicina al cimitero, è ubicata al centro di un’ampia pianura coltivata.

Al suo interno, costituito da un’unica navata, vi si trovano due altari laterali; quello di destra conserva una statuetta della Madonna col Bambino di modesto interesse ma incorniciata da una bella pala in piastrelle di ceramica delle Fornaci Chini.  Della stessa Manifattura anche il fonte battesimale in ceramica a lustro metallico decorato a rilievo.  Da segnalare la balaustra in pietra del 500 e, nel coro, un dipinto raffigurante S. Michele.

Di veramente notevole rimane invece, nella sacrestia, un affresco di scuola giottesca raffigurante la Vergine Annunziata, che ricorda quella venerata nell’omonima basilica fiorentina, e proveniente forse dalla vecchia Chiesa di S. Martino.

Al crocevia per il cimitero, una stele in piastrelle policrome, opera anch’essa delle Fornaci di Borgo San Lorenzo,  ricorda i Caduti della Prima Guerra Mondiale. 

 

Lungo il fianco sinistro della Chiesa si apre una stradella che porta all’antica Villa Romanelli; destinata per testamento alla fondazione di un orfanotrofio, è tuttora disabitata.  Lungo questa strada s’incontra un bel Tabernacolo*, inconsueto per forma e dimensioni, attualmente in corso di restauro, dal quale è stato tolto un bel dipinto di Paolo Schiavo raffigurante una Madonna col Bambino che, restaurato, è stato collocato nella chiesa di San Michele.

 

Poco a valle della Chiesa di Figliano, lungo la strada che si dirige verso “La Torre”, dopo poco si trova, sulla sinistra, la seicentesca Villa di Ferracciano, oggi “Villa Ebe”, adibita a ricevimenti e banchetti.  (tel. 055 845 7507)

 

© Notizie tratte da il volume "Il Mugello" di Massimo Certini e Piero Salvadori (ed. Parigi & Oltre, Borgo San Lorenzo, 1999)
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408