Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
 arte - cultura

EVENTI CULTURALI IN MUGELLO

Emozionante concerto 
di Clayderman a Borgo San Lorenzo

 Clayderman a Borgo San Lorenzo

Era stato denominato il “Concerto per la Pace” e più significativa denominazione non poteva essere; in quel luogo, dove 800 anni orsono la storia e la tradizione ci ricordano che Francesco d’Assisi, non ancora Santo, in tempi bui di guerra, di odi e di rancori riappacificò come d’incanto gli uomini fermando gli eserciti e le armi, in quel luogo dicevamo dove fu innalzata una magnifica chiesa, unico esempio gotico nel Mugello, le dita di Richard Clayderman sul “Fazioli 308” che lo stesso pianista ha suonato solamente due volte (la prima a New-York e la seconda a…Borgo San Lorenzo nel Mugello!!) hanno inondato le volte e deliziato il pubblico all’interno di questo scrigno, per due secoli chiuso alla polvere e alle ragnatele e ritornato allo splendore e all’incanto mistico che lo ha caratterizzato per quasi otto secoli; 800 anni. Clayderman a Borgo San LorenzoGrazie al Console Paolo Cassinelli, instancabile organizzatore, i prestigiosi sponsor, la collaborazione delle amministrazioni locali, provinciali e regionali e non per ultimo il Patrocinio della Presidenza della Repubblica, la nostra città, il nostro Mugello, ha potuto ospitare per tutta l’Europa (gli altri tre concerti “fuori città” sono stati allestiti a Belo Horizonte in Brasile, ad Ottawa in Canada e prossimamente a Tokyo in Giappone) questo incredibile evento musicale di Richard Clayderman, uno tra i più famosi pianisti del mondo con oltre 1400 concerti e con 85 milioni di dischi venduti.

Il concerto in San Francesco a Borgo San Lorenzo di ClaydermanUn record vero e proprio. Non siamo certamente dei critici musicali, ci mancherebbe, ma le note che Clayderman ha sprigionato dal “Fazioli 308” di proprietà del Sultano del Brunei, uno tra gli uomini più ricchi del mondo, ci hanno alquanto emozionato e con noi un attentissimo pubblico ( molti invitati sono giunti da Milano, Genova, Bologna, Roma, Verona e Torino, oltre ad alcune personalità francesi, tedesche, austriache e giapponesi) che non ha lesinato scroscianti applausi al termine di ogni brano: davvero un grande concerto per un grande evento.

Al termine, tutti gli invitati sono stati ospiti negli ampi saloni di Villa Pecori Giraldi – con uno scenario davvero fiabesco : le torce illuminavano la villa e il secolare parco – per un elegante e raffinato convivio.

Il concerto ripreso dalla RAI e diffuso in diretta quel giorno da Rai-Sat sarà trasmesso dalla stessa RAI nel prossimo mese di Giugno e nell’occasione i conduttori giunti appositamente da New-York illustreranno la valle del Mugello.

Aldo Giovannini

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, maggio 2002
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408