Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
 arte - cultura

Ascolta I concerti d'organo di Corsi su Internet
IL CONCERTO DI MARCO CORSI, 
IN UNA SERATA INDIMENTICABILE

La bellezza in concerto

Marco Corsi, subito dopo il concerto in Pieve, il 20 novembre 1999Chi ha promosso un qualsiasi evento culturale non è bene che lo recensisca. E del resto ci sono molti, più competenti di noi, che possono dare un giudizio critico sulla serata "Le stagioni del Mugello", tenutasi in Pieve e promossa dall'associazione "Idee e Vita", per i "Concerti del Filo". Qualche nota d'ambiente però ci sia consentita. Innanzitutto la grande affluenza di pubblico. L'aver unito la proiezione di immagini del Mugello su grande schermo, insieme all'esecuzione, vera prima assoluta, delle "Quattro stagioni" di Vivaldi trascritte per organo, ha indubbiamente richiamato l'attenzione di un vasto pubblico, non soltanto mugellano. Pubblico che ha mostrato grande calore per Marco Corsi, l'organista che non solo periodicamente regala al pubblico del Mugello grandi pagine di musica per organo, ma che negli ultimi tempi ha pure prodotto significative trascrizioni, ieri Mussorskji ora Vivaldi, a dimostrazione di una grande preparazione tecnica e di un'eccezionale sensibilità musicale.

E come sorpresa, graditissima dal pubblico, Marco ha regalato un bis davvero particolare: una sua trascrizione per organo del preludio al primo atto della Traviata di Giuseppe Verdi.

All'uscita c'era chi chiedeva già, su disco, le "Quattro stagioni" per organo eseguite da Corsi, richiesta che la dice lunga sull'apprezzamento del pubblico nei confronti del concerto.

Poi le foto: non era facile seguire al secondo il ritmo della musica. Ma le centinaia di immagini proiettate, realizzate da Luigi Paoli, Giampiero Giampieri, Sergio Prunecchi e dallo stesso Corsi, hanno offerto una visione del Mugello davvero di grande spessore, con foto di grande impatto.

Infine l'ambiente: ascoltare musica immortale, eseguita con maestria, e ammirare quadri mugellani dai mille colori, in una Pieve così bella, con un gioco sapiente di luci e penombre e con l'affacciarsi dei tesori d'arte che essa contiene, è stato uno spettacolo nello spettacolo, un'emozione forte, capace di risvegliare il senso di una bellezza che va oltre i sensi. Per tutto questo non possiamo far altro che ringraziare: ringraziare Marco e tutti gli amici che hanno contribuito a questa serata.

    Ascolta I concerti d'organo di Corsi su Internet

 

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, dicembre 1999 
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408