Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
sport ed opere pubbliche

Piscine a Borgo:
chiusura e nuovo look

Foto di Andrea Lapi. Le piscine di Borgo San LorenzoChiuderanno a settembre le piscine di Borgo San Lorenzo: sei mesi di sospensione completa delle attività, sei mesi necessari per rifare il look al più grande impianto sportivo mugellano costruito negli anni ’70. Una chiusura che comporterà inevitabili problemi alle attività natatorie (c’era anche chi, tra le famiglie dei giovani atleti –costretti ad allenarsi con maggiori disagi in impianti lontani, o a sospendere la pratica sportiva-,aveva chiesto, invano, di provvedere a una copertura provvisoria delle vasche esterne), ma che alla fine restituirà una struttura rinnovata: “Saranno rivisitati completamente –spiega Massimo Coppini, presidente della società Vivi lo sport, che gestisce l’impianto comunale- tutti gli spazi interni, l’ingresso e la reception, gli spogliatoi, i servizi, la viabilità interna. E’ un investimento di 780 mila euro, che comprende anche i lavori di impermeabilizzazione alle vasche esterne, che hanno perdite vistose di acqua: approfittando della chiusura abbiamo pensato anche di intervenire su questo problema, con la demolizione completa dei rivestimenti. Sarà rifatto completamente l’impianto di illuminazione e ventilazione della cupola, che verrà rintonacata”.  E a marzo dovrebbe essere inaugurato anche il nuovo campo di calcetto coperto, il “pallone” previsto accanto alle piscine.

L'interno del centro piscine di Borgo San LorenzoCoppini è soddisfatto dell’andamento del Centro Piscine borghigiano: “Abbiamo voluto riproporre i fine settimana notturni nel parco, ampliando l’apertura dal giovedì alla domenica, con serate musicali al fresco, la possibilità di bere qualcosa, il piano bar. Purtroppo la piscina esterna non è utilizzabile per il bagno notturno –mancano le luci-, e questo è un investimento che vorremmo fare nei prossimi anni. Ma viene tanta gente, anche perché il grande parco è una risorsa unica: a Firenze ci sono strutture migliori come acquaticità, ma per quello che abbiamo intorno, non temiamo concorrenza”.

E il futuro “concorrente” che si sta per iniziare a costruire a San Piero? “Indubbiamente sarà una struttura molto vicina alla nostra, e certo ne risentiremo anche noi. Avranno fatto le loro indagini, visto che hanno vicino anche Bilancino, e le piscine non sono impianti ad alti introiti”.

 

 © il filo, Idee e notizie dal Mugello, luglio-agosto 2004

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408