Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
 arte - cultura
NOVITA' LIBRARIE MUGELLANE:
CASANUOVA E IL SUO POPOLO

La copertina del libroCasanuova,
un libro fatto in casa

Fatto in casa: dalle nostre parti, il termine "casalingo", "fatto in casa", è sinonimo di genuinità, di sapore vero. E questo complimento può davvero essere speso per il libro scritto da Paolo Lasagni ed edito da Lalli Editore. "Casanuova e il suo popolo" è stato presentato con successo a metà agosto proprio a Casanuova, piccolo centro del Firenzuolino.

Perché libro "fatto in casa"? perché odora dei profumi delle case della frazione, perché parla con le voci di quella gente, perché raccoglie senza diaframmi e censure, ogni scorcio, ogni centimetro di quella terra. E fatto in casa perché Lasagni non solo ha raccolto, non solo ha scritto e pubblicato, ma è suo il disegno di copertina, sono suoi i molti disegni che illustrano alcune vicende ripercorse nelle pagine, sono sue molte delle fotografie, foto e disegni realizzati con spirito d'artista. Intendiamoci: al libro hanno collaborato in molti, e Lasagni usa un'intera pagina, fitta, per rammentarli e ringraziarli tutti. Ma anche questo dà ulteriore genuinità al libro.

Qualche intellettuale forse potrà storcere il naso: Lasagni non rielabora molto, non sceglie, ma colleziona e accosta un episodio dopo l'altro, una voce dopo l'altra. E' questo però il vero fascino del libro: microstoria, storia di un popolo, fatta di tanti episodi, racconti e leggende, interviste agli abitanti del posto che raccontano nient'altro che se stessi e Casanuova. Lo riconosce lo stesso Lasagni: "La prima idea è stata quella di un piccolo dizionario biografico di questa frazione. Non ho né la cultura, né i titoli accademici per poter accedere al patrimonio storico delle biblioteche riservate agli studiosi. Il mio lavoro si potrebbe definire un revival della cultura popolare, anche nella forma e nello stile".

E' dunque un libro in diretta: dopo un'accurata descrizione geografica dei luoghi, Lasagni -ora residente a Sesto Fiorentino, ma nativo del posto - dà voce alle memorie delle famiglie di Casanuova. Armato di un piccolo registratore a cassette, accompagnato da Tarquinio Diani, presidente della Società Polisportiva di Casanuova, ha bussato ad ogni porta, facendosi raccontare la storia minuta, quella che di rado si trova nei libri. Ed è curioso il modo con cui Lasagni trascrive i racconti dei suoi interlocutori: non cambia una virgola, e li riproduce nel dialetto del luogo. Così i ricordi, alcuni divertenti, altri tragici -molto interessante la parte sulla guerra-, sembrano ancor più vivi e veri, come se li ascoltassimo con le nostre orecchie. "L'analisi critica -aggiunge Lasagni- è riservata agli storici. I personaggi più anziani di Casanuova sono nati ai primi del '900. Pertanto le storie più antiche risalgono a quell'epoca. Questa ricerca per me è stata un'esperienza bellissima. Inoltre ho riscontrato nelle famiglie un'umanità genuina e un notevole senso d'ospitalità. Da questi racconti ho imparato moltissimo: mi son fatto un'idea delle varie genìe e della vita contadina del passato, vite di stenti e di miseria. Ringrazio di cuore queste care anime; sono soprattutto loro che hanno dato vita a questo libro".

Paolo Guidotti

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, agosto-settembre 1999

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408