Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
chiesa

DON PASQUALE POGGIALI,

"INVIATO SPECIALE"

I miei 18 anni d'Africa

Don Pasquale Poggiali ci ha promesso, via Internet, di inviarci con continuità articoli e riflessioni. Inizia da questo numero, e noi lo ringraziamo per la sua collaborazione

Beh, era ora che anche IL FILO fosse su Internet, ed avesse il suo indirizzo elettronico. Noi che viviamo in Africa stiamo passando dal tam-tam al cellulare e dalle liane di Tarzan, a Internet! Si, perché l'Africa non è solo la terra delle terribili guerre tribali, del sottosviluppo, la terra dei safari ! Ma anche la terra di popoli giovani che con immenso impegno cercano di uscire dalla loro secolare miseria.

Il mese di Giugno faccio 18 anni dal mio primo arrivo in Africa. Un bilancio? E' troppo dire. Delle impressioni? Tante!...

Ho provato la sensazione di essere.. rinato di nuovo e di aver vissuto in mezzo ad un popolo che percorre a grandi passi il cammino della storia.

Ciò che mi ha colpito di più sono stati i giovani, i loro sacrifici, le loro lotte per migliorare la loro società. La Costa d'Avorio è uno dei rari Paesi africani che sono stati diretti sempre da civili, che non ha avuto mai un colpo di stato. Ha fatto, alcuni anni fa il passaggio da un regime a partito unico ad una forma di democrazia con molti partiti. Un passaggio che non è stato senza dolore, e che dimostra ora di gestire bene

L'altra bella cosa che vivo ogni giorno è vedere come fiorisce e diventa sempre più grande la Chiesa di Cristo in mezzo a questa gente. Noi stiamo raccogliendo i sacrifici dei primi eroici missionari. Un fatto per tutti: arrivai a Anyama, sita nella periferia estrema di Abidjan, 10 anni fa: una parrocchia con 9 luoghi di culto, la chiesa madre era una costruzione che non si sapeva come riuscisse a stare in piedi, aveva la possibilità di accogliere 400/500 persone. Per motivi di sicurezza l'abbiamo distrutta. Ne stiamo facendo un'altra dalla capacità di oltre 2500 posti. Avevo un certo timore prima di dire la prima Messa dentro: la riempiremo? Ebbene, ci credete? Alla domenica è piena a non credere! E, scusatemi, si celebra la Messa con una certa fierezza davanti a questa marea di persone....

Una delle più grandi soddisfazioni che ho avuto in Africa è stato il sostegno della comunità di Borgo San Lorenzo, dove ho passato i miei primi 14 anni di sacerdote. Veramente mi sono sentito un missionario nel senso etimologico latino: mandato, inviato da una comunità, che mi ha sostenuto sia con la preghiera, sia con l'incoraggiamento sia finanziandomi dei progetti sociali.

Dopo 18 anni molti dei vecchi amici mi dicono: "Ma quando ti decidi di ritornare tra noi... "civili"?" Eh sì, gli anni passano anche per me. Ricordo quando arrivai nell'80 mi sentivo un leone, percorrevo queste piste africane, mi inoltravo nella foresta, con una Land-Rover rigida come un trattore, arrivavo alla sera ancora fresco e con tanta voglia di fare; ora non ho più quella vivacità; sono diventato un poco più (ma non troppo!) sedentario.

Posso dire che, venire a lavorare in Africa, per me è stato un grande dono del Signore; un dono che riempie la mia vita, che ha dato un grande senso alla mia esistenza.

Dispiaceri? Non sono mancati, ci sono stati dei momenti molto duri, ma il Signore mi ha dato una mano....

Sogni per l'avvenire? Vorrei restare ancora 18 anni!.. e lasciare ai miei confratelli nativi di questa terra d'Africa la mia stola di prete ed un lavoro apostolico ben avviato...

Don Pasquale Poggiali

 

GLI INDIRIZZI DI DON POGGIALI

B.P.41 Anyama - Costa d'Avorio

Tel.(00225)317468 - Fax(00225)315376

e-mail: poggiap@ci.refer.org

 

© il filo, febbraio 1998

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408