Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
Dibattiti - Editoriali

L’EDITORIALE luglio 1998

Gli occhi verso il cielo

Per quale ragione quasi 500 persone, in una sera d'estate, si radunano al Centro Giovanile del Mugello, per stare più di due ore in religioso silenzio ad ascoltare di stelle e pianeti, quasar, buchi neri e galassie?

C'era, non vi è dubbio, la grande notorietà, scientifica e televisiva, dell'ospite, l'astrofisica Margherita Hack. Ma questo, pensiamo, non spiega fino in fondo la ragione di un così ampio successo di pubblico dell'iniziativa promossa dall'associazione "Idee e Vita" e dal Centro Giovanile.

Allora due riflessioni, a posteriori, vogliamo provare a farle. La prima: appare soltanto un luogo comune la frequente recriminazione circa l'interesse delle persone per la cultura. "Ormai -dicono gli scettici- la gente preferisce stare in pantofole davanti alla TV, agli incontri non partecipa più nessuno, i giovani se ne fregano di tutto". L'altra sera, nel piazzale dei "salesiani" c'erano centinaia di persone ad ascoltare una conferenza "difficile" e c'erano tantissimi giovani, molti dei quali hanno rivolto domande "difficili" alla Hack. Conclusione: trovando argomenti e personaggi giusti, la gente ancora partecipa, è ricettiva e interessata. Occorrerà prenderne nota.

Il secondo pensiero, ce lo consentirà la non credente Hack, va poi a quelle mani che hanno modellato l'universo. Il grande interesse, il fascino per gli infiniti spazi, per l'infinitamente grande e l'infinitamente piccolo è presente in ogni cuore. Anche in quelli di coloro che hanno deciso di non credere, di non riconoscersi creature di un Padre che è all'origine di tutto. Alzare gli occhi -facciamolo spesso, in questi mesi estivi- verso lo splendore del cielo stellato, non può non suscitare stupore e domande. In radice, essere disponibili ad ascoltare una lezione sull'origine dell'Universo, come quella ascoltata a Borgo San Lorenzo, significa che in un angolino del nostro cuore rimane il gusto per la ricerca, la disponibilità a porci le domande fondamentali circa la nostra esistenza e il mondo che ci circonda, il desiderio, la sete dell'infinito.

Allora quelle centinaia di persone al Centro Giovanile intorno alla Hack interpellano anche la comunità cristiana. Perché, lo diciamo con umiltà e franchezza, alla fine Gesù Cristo è la risposta a questa sete d'infinito, ben più del sapere notizie sull'infinitamente lontana galassia di Andromeda. E se a questa fonte tanti non riescono più ad abbeverarsi, significa che forse c'è qualcosa da rivedere nei modi con cui è offerta e presentata l'esperienza cristiana.

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408