Link alla Homepage
Menu

Copertina del Filo del mese di Marzo 2009
La copertina del
mese
GLI ARTICOLI
Accade intorno a noi

INAUGURATA LA SALA PARROCCHIALE DI GALLIANO

Uno spazio per tutti

Il 1° marzo dopo una considerevole opera di restauro è stata riaperta la Sala Parrocchiale con la partecipazione di numerosi cittadini di Galliano, delle autorità dei funzionari della Cassa di Risparmio.  E’ stato indubbiamente un evento importante per il paese proprio per la sua eccezionalità : l’apertura di un luogo che serve a tutta la comunità gallianese.

 Prima di scendere nei particolari, mi piace raccontare la storia che ha portato a questo evento.

Come in molti paesi della Toscana, dopo la guerra si sono create due distinte correnti politiche: l’anima cattolica praticante  che faceva riferimento alla Chiesa e l’anima comunista  che aveva come luogo di aggregazione la Casa del Popolo o come si chiamava più modernamente Circolo ARCI.

Difficilmente le due anime si fondevano in attività comuni: la prima con le sue Feste Parrocchiali , le processioni e le funzioni religiose, l’altra con le attività ricreative e con l’evento annuale tanto aspettato ovvero la Festa dell’Unità (ricordo che i ragazzi aspettavano con ansia di crescere per poter andare  a servire ai tavoli).  Le uniche occasioni di parziale fusione: la messa di Natale ,la messa di Pasqua e i funerali. Quelli si che smorzavano gli attriti. Il morto doveva essere salutato a tutti i costi, magari sostando sulla soglia della chiesa, ma si doveva partecipare.

Un bel giorno all’improvviso arriva un pretino con una bella barba modello cappuccino, milanese, rigorosamente vestito in abiti civili. Si chiama Don Carlo Cappi.

Da subito incomincia a scardinare queste palizzate di divisione: va a prendere il caffè alla casa del popolo, si intrattiene con i frequentatori, gira per il paese con sottobraccio quotidiani non proprio clericali e lo fa con tale naturalezza che nessuno si azzarda a pensare che lo faccia con un secondo fine. Piano piano , timidamente alcuni della parte “rossa” si sentono liberi di potersi affacciare alla parrocchia prima per le feste e le cene presso la sala parrocchiale che rigorosamente diventano momento di incontro, sia alle vere e proprie attività pastorali.

Mi dimenticavo: c’è in paese un altro luogo dove si incontrano le due anime e lo fanno con grande interesse:   LA BANCA.

D’altra parte la struttura della sala parrocchiale per poter essere utilizzata in sicurezza aveva necessità di interventi di restauro importanti che le magre finanze della Parrocchia non potevano permettersi. Ed ecco che si pensa di chiedere un contributo alla Cassa di Risparmio di Firenze che è l’unica presente in paese e che quindi è sensibile alle necessità della popolazione.

La gestazione è abbastanza lunga, iniziata da Don Carlo con l’allora direttore di filiale Francesco Banchelli  viene portata avanti dall’attuale Parroco Don Emilio con il nuovo direttore Bisconti:::::

Il contributo donato è importante e consente quindi una serie di lavori che hanno fatto della sala parrocchiale un luogo sicuro , accogliente e di piacevole aspetto. 

Sono questi gli ingredienti che si ritrovano nella lettera del C.P.P e che l’hanno ispirata.

La necessità di un luogo che diventi PUNTO DI AGGREGAZIONE vista la triste fine fatta dal Circolo Arci. Un luogo quindi che subordinatamente alle attività di carattere pastorale, possa essere utilizzato per usi civili come riunioni, dibattiti, feste. Un luogo dove con l’aiuto di tutti i volenterosi, praticanti o meno si possa offrire alla comunità occasioni di incontro e di festa.

Un luogo che sia nel contempo e nel rispetto delle reciproche idee ORATORIO e CASA DEL POPOLO.  E’ utopia?  Forse, ma noi lo speriamo. Dateci una mano!.   

 

                                                                                                                          Nando Cosi 

UN INVITO AI GALLIANESI

In occasione della riapertura della sala parrocchiale, il Consiglio Pastorale di Galliano ha inviato a tutte le famiglie questa lettera

Cari amici concittadini,

come saprete sono stati fatti e sono in via di completamento degli importanti lavori di restauro alla Sala Parrocchiale grazie all’intervento finanziario di un istituto di credito del paese e grazie al lavoro di tanti volontari che si sono trasformati in muratori, imbianchini, elettricisti etc.

In occasione della riunione dell’ultimo Consiglio Pastorale, ci siamo posti il problema di come avremmo potuto utilizzare in modo appropriato questa struttura rinnovata. Fra le varie proposte una ci è sembrata di particolare interesse PER TUTTA LA COMUNITA’.

Pur partendo dal principio che essendo in ogni caso una struttura parrocchiale e che quindi lo scopo primario rimane LO SVOLGIMENTO DELLE ATTIVITA’ PASTORALI, si riterrebbe opportuno che in giorni e tempi determinati essa possa divenire un PUNTO DI AGGREGAZIONE in particolar modo per ragazzi e adolescenti, con lo svolgimento di attività che soddisfino i loro interessi e il loro desiderio di stare insieme in un posto che sia accogliente e protetto.

E’ sicuramente un progetto ambizioso che sia in termini di proposte, esecuzione e controllo della sicurezza dei ragazzi e delle strutture, non può essere esclusivamente affidato o demandato ai catechisti o al parroco, ma chiede la collaborazione di molte persone, prima di tutti i genitori di coloro che ne usufruiranno.

(...) Ci auguriamo, inoltre, che anche i “meno giovani” possano usufruire della sala promuovendo a loro volta momenti di aggregazione e condivisione.

Vi invitiamo calorosamente a partecipare tutti all’inaugurazione, che speriamo possa essere la prima di tante altre future iniziative, contribuendo così, con la propria presenza, a rendere vivo quello spirito di comunità che ci auguriamo la nuova sala parrocchiale ci aiuti a far rivivere.

                                                                                    Il C.P.P.

Foto Silvestro Forasassi

 

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, marzo 2009

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408