Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
Personaggi

La scomparsa di Mario Giannelli

Mario Giannelli (al centro) con l'allora direttore Pivi e alcune maestre in una foto degli anni '80Per noi, "giovani ormai da un pezzo", Mario è stato il maestro per antonomasia. Lo è stato nella scuola, nella politica, nella società, nella vita. Nella scuola - ho frequentato le elementari quando lui era "il segretario"- era una sorta di motore con l'anima attraverso dal quale tutte le attività traevano senso ed energia per andare avanti. Nella politica - è stato consigliere comunale della Democrazia Cristiana - era tutta sostanza: non si lasciava mai incantare dalle chiacchiere e dai richiami della demagogia. Il suo impegno sociale si è espresso nella Cisl, prima nel Si.Na.Sc.el (il sindacato dei maestri elementari) e successivamente nei pensionati, e nell'M.C.L fino a quando questo movimento è stato presente a Borgo San Lorenzo. La sua competenza era riconosciuta da tutti ed è stata all'altezza della situazione, praticamente, fino a quando ci ha lasciati. Nella vita è stato un "signore" nel senso più nobile della parola. Ultimamente lo si vedeva passeggiare ai bastioni: si avvertiva che il suo sorriso era meno vivace da quando la cara moglie lo aveva lasciato. Ho avuto la fortuna di partecipare alle sue discussioni con Beppe Alpigini: che bell'esempio di stima reciproca tra due amici veri.

L'ultima volta che ci siamo salutati è stato al termine della messa vespertina del sabato, una quindici giorni prima della morte. In fondo è il luogo più opportuno per salutare una persona davvero cara.

GIAMPIERO GIAMPIERI

il filo, Idee e notizie dal Mugello, aprile-maggio 2001
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408