Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
Società - Opere pubbliche

In 15 minuti da Borgo San Lorenzo a Firenze?

INTERCONNESSIONE, SE NE RIPARLA. FINALMENTE

Il silenzio è stato rotto. E ne siamo soddisfatti. Perché ci sembrava assurdo che un progetto che prevede, attraverso una connessione tra due linee ferroviarie, una già esistente, la Faentina, e l’altra in costruzione, l’alta velocità, di portare i mugellani a Firenze, in meno di 15 minuti, e a Bologna in meno di 25.

Come forse i lettori ricorderanno, era stato “Il filo”, nel numero di settembre scorso, a risollevare la questione, dopo aver scoperto che un organismo pubblico, l’Osservatorio Ambientale Locale, che dipende dalla Comunità Montana del Mugello, aveva presentato un’ipotesi di interconnessione, all’altezza di La Torre Petrona, tra Faentina e alta velocità, che avrebbe consentito una vera e propria rivoluzione nei tempi di collegamento Mugello-Firenze. Un’ipotesi che i tecnici ritenevano possibile e auspicabile, per numerosi motivi, prevedendo anche una fermata mugellana. Un progetto poco costoso, intorno ai 5 miliardi di lire.

Questa ipotesi risaliva alla fine del 1998: da allora i politici locali avevano messo tutto nel cassetto. Forse perché non erano convinti, forse perché temevano di sacrificare un’altra piccola porzione del territorio (anche se in verità non hanno avuto gli stessi scrupoli con i 100 km di nuove strade che sono state costruiti per l’alta velocità), forse perché su quei terreni nei quali dovrebbero distendersi i binari dell’interconnessione ci sono altri progetti e altre mire. Intendiamoci: può darsi benissimo che siano anche motivazioni giuste, legittime e convincenti. Quello che non va bene è affossare un progetto senza darne motivazione alcuna ai cittadini.

In verità i nostri amministratori locali, pur chiamati in causa direttamente dal “Filo”, avevano, tutti, continuato la strategia del silenzio: solitamente pronti a sfornare comunicati stampa e precisazioni, stavolta hanno preferito tacere.

Ma la cosa era di troppo rilievo per rimanere chiusa sulle pagine di un giornale. Così il progetto è stato rilanciato in consiglio regionale, dove a un’interrogazione del Ccd l’assessore regionale ai trasporti ha dato una risposta interessante e significativa: “Il progetto è stato esaminato sia dal gruppo tecnico che dal Comitato di Garanzia –ha detto Conti-: in queste sedi è emersa la necessità di un approfondimento relativo agli aspetti socio-economici, all’impatto ambientale, nonché alla fattibilità. Sulla bilancia ci sono benefici e controindicazioni, ma sarei per prendere in considerazione la possibile interconnessione con la linea Faentina, affinando in tempi brevi gli studi sulle varie ipotesi”. Si riapre quindi la possibilità di realizzare l’interconnessione. E l’argomento è stato ripreso anche a Borgo San Lorenzo, dai gruppi Lista Libera e Forza Italia/Ccd, che chiedono all’amministrazione comunale un serio impegno politico perché la questione sia affrontata. Con una sottolineatura particolare: che non ci si limiti, come invece ha sostenuto il presidente della Comunità Montana Notaro, a chiedere una fermata mugellana sulla linea dell’alta velocità, a San Piero a Sieve, per sfruttare qualche treno interregionale. Ma che sia realizzata l’interconnessione, assai più funzionale (costringerebbe fra l’altro a realizzare la benedetta elettrificazione della Faentina, da anni promessa e per ora non realizzata) per l’intera rete dei trasporti, e in grado di non tagliare fuori Borgo San Lorenzo.

L’importante, intanto, è che il progetto sia uscito dal freezer nel quale era stato cacciato: perché intanto i lavori dell’alta velocità vanno avanti, e quando sarà realizzato il grande ponte sulla Sieve e fatti i binari, di interconnessione non si potrà più parlare. Ecco allora l’urgenza di decidere. Non è detto che si debba fare. Ma se non la si fa, si dica il perché, e ci si assuma la responsabilità della scelta.

il filo

il filo, Idee e notizie dal Mugello, dicembre 2001
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408