Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
POLITICA LOCALE

L’EX SINDACO ACCUSA I DS

Hanno suscitato grande scalpore, nel mondo politico mugellano e non solo, le parole dell’ex-sindaco borghigiano Antonio Margheri, circa gli atteggiamenti del suo partito, i ds, ed anche del nuovo sindaco Giovanni Bettarini. Di recente Margheri –per il quale si prevedeva un posto da assessore provinciale (ma, lo denunciò lui stesso in estate, il suo partito ben poco aveva fatto per ottenere questa nomina), e invece rimasto fuori da tutto (è tornato a fare il bibliotecario comunale a Vicchio)- ha dato le dimissioni dall’unica “carica” che gli rimaneva, quella di presidente del Centro per la Storia Mugellana nell’Età Contemporanea e della Resistenza, e le ha dato polemicamente.

Secondo Margheri “le vicende politiche e amministrative di questi mesi hanno, purtroppo, logorato profondamente i miei rapporti politici e personali con il Sindaco di Borgo San Lorenzo e per questo mi sento in dovere di rimettere il mio mandato”. E l’ex-sindaco va oltre, con parole amare ed aspre: “A Borgo –dice- è in atto da mesi un’operazione politica di emarginazione e delegittimazione nei confronti di persone che hanno creduto profondamente nell’Ulivo e sono portatrici di una qualche autonomia politica”. E accusa il partito: “Tutto si sta svolgendo in un contesto di grande ipocrisia, senza alcuna possibilità di discussione e di rispetto minimo per le persone. Nei DS di Borgo, nei suoi organi eletti per discutere e decidere, non c’è possibilità né di discutere né di decidere. Tutto avviene tra pochi intimi, senza un vero coinvolgimento degli organi dirigenti e degli iscritti. La storia politica, le esperienze, le competenze non contano più nulla. Conta solo il conformismo. Ero convinto che Bettarini, prima o poi, sarebbe stato in grado di liberarsi da condizionamenti e mostrare un suo profilo più autonomo sul piano politico e amministrativo. non è così. Si è intaccato un rapporto di fiducia che, almeno io, ho creduto esistessero tra noi”. Margheri conclude: “Non posso più accettare quanto sta accadendo in silenzio: ho la possibilità di vivere del mio lavoro e quindi posso coltivare il lusso della libertà e della pratica politica vissuta con disinteresse personale e passione”.

 © il filo, Idee e notizie dal Mugello, novembre 2004

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408