Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Società
Misericordia

INTERVISTA AL NUOVO PROVVEDITORE, PIERO DALLAI

Misericordia, per servire

Piero Dallai, 66 anni, è il nuovo Provveditore della Misericordia di Borgo San Lorenzo. Un incarico non facile, che però Dallai ha assunto con impegno e anche con molta serenità. Lo dice subito: “Con che spirito ho accettato l’impegno? Con lo spirito del cristiano. Come se Dio mi avesse detto, ‘Accetta e vai’, per aiutarmi ad assumere questo incarico”.

Da tempo impegnato nel Gruppo Donatori di sangue Fratres, Dallai –che è in pensione da 8 anni, dopo aver fatto l’operaio e l’impiegato alla Teti, Sip e Telecom- non era finora addentro alla vita della Misericordia borghigiana. “Conoscevo ben poco, e mi sto adeguando a quello che c’è da fare. In segreteria Laura mi dà molto aiuto ad entrare nei meccanismi. Ho voluto comunque che tutti nel Magistrato avessero una mansione specifica, in modo da favorire al massimo la collaborazione. Non voglio essere il Provveditore che comanda, deve essere il Magistrato che decide, per il bene della Confraternita”. Dallai è contento dell’accoglienza avuta dai volontari: “Ho ricevuto calore e simpatia, ho sentito uno spirito di vicinanza”.

Ma i volontari sono pochi, e Dallai sospira: “E’ vero, le forze disponibili sono esigue, i servizi sono tanti, e ci sarebbe bisogno di nuovi apporti. Ne approfitto per fare un appello, perché tanti fratelli e sorelle si riavvicinino. Io sono a disposizione: se qualcuno ha da dirmi cose che non vanno, venga a parlarmi, voglio capire le esigenze di ognuno. Certo però riconosco che oggi è sempre più scomodo fare il vlontario: ognuno ha i propri impegni, di lavoro, di famiglia. Ma tanti, secondo le proprie possibilità, qualche impegno potrebbe prenderselo: i campi sono tanti, non c’è solo l’ambulanza”.

Se i volontari sono troppo pochi, ancor meno sono i giovani: “Non c’è dubbio. Chi fa volontariato deve fare a meno di altre cose, e questo non sempre è accettato con facilità. Tra le iniziative che vorremmo prendere c’è il fare qualcosa per poter avvicinare i giovani, per proporre loro di offrire un po’ del loro tempo per i fratelli. E per far questo occorrerà anche capire meglio le ragioni che rendono difficile a un giovane scegliere il volontariato”.

Nell’ultimo anno la Misericordia borghigiana ha vissuto momenti difficili, contrasti e polemiche, ma Dallai invita a guardare avanti: “Il Magistrato è formato da gente nuova e che bisogno c’è di guardare indietro? Non so se ci sono state cose negative, dico soltanto che tante cose sono state fatte bene, che nelle strutture la Misericordia borghigiana ha avuto una crescita notevole e che occorre seguire sempre lo spirito della Misericordia, privilegiando il servizio ai fratelli bisognosi, ai malati, ai sofferenti”.

Un’ultima domanda non può non riguardare le recenti novità riguardo all’emergenza medica, ovvero all’ambulanza con medico a bordo; da un mese infatti nel periodo diurno non c’è più un medico sull’ambulanza, bensì un infermiere. La Misericordia, come il CRS, non ha accettato molto volentieri la novità, mettendosi comunque a disposizione, ovvero continuando come sempre a offrire il proprio servizio alla popolazione: “La nostra preoccupazione è che in casi gravi, nei quali ci sarebbe bisogno del medico, questo invece non vi sia: senza nulla togliere a questi operatori l’infermiere è un infermiere e un medico è un medico. La gente ha timore, anche se in queste prime settimane gli interventi sono stati regolari; però il caso difficile può capitare in ogni momento. Parlavo con un dipendente comunale e mi diceva: “Sono contrario a togliere il medico, perché a me un medico dell’ambulanza ha salvato la vita”.

Infine Dallai pensa alle imminenti feste: “Dalle colonne del Filo vorrei augurare di cuore un Buon Natale e un felice buon anno non solo alle sorelle e ai fratelli della Misericordia, ma a tutta la popolazione borghigiana”.

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, dicembre 2002
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408