Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
Temi sociali
VOLONTARI A SERVIZIO DEI BAMBINI

Tornare all'oratorio

Da qualche mese c'è qualcosa di nuovo al Centro Giovanile, anzi d'antico: dopo il successo, l'estate scorsa, dell'oratorio estivo, un punto d'incontro quotidiano durante il mese di luglio, ora sacerdoti, insegnanti e mamme hanno messo in piedi un "oratorio invernale", un sabato pomeriggio ogni due settimane. E la risposta delle famiglie è stata incoraggiante: sia per il numero di ragazzini iscritti, una settantina, sia per la partecipazione dei genitori nell'organizzazione e gestione dell'iniziativa.

"Lo scopo -spiega don Renato Fissi- è quello di valorizzare l'amicizia, lo spirito di gruppo, alla luce del senso cristiano della vita". Spirito di gruppo che è nato anche tra i grandi che seguono i bambini: "Sono rimasta sorpresa e contenta -dice Giovanna-, pensavo di dover lavorare con poche persone e invece, tutto è stato più bello e partecipato". "E' un'iniziativa che mi dà entusiasmo -aggiunge Gabriella-; il mio bambino non partecipa, ma mi piace stare con i ragazzi, perché c'è tanto da imparare". Di figli che partecipano all'oratorio invernale Raffaella invece ne ha due, e sono stati loro a "trascinare" la mamma, che ora è molto contenta dell'esperienza: "All'inizio mi sono detta: vediamo quel che riesco a fare". E qualcosa di buono devono esser riusciti a farlo se, come nota Maria Paola, "quelle due ore volano, nessuno guarda l'orologio e vengono davvero volentieri". Don Fissi conferma: "Di solito i ragazzi sono sottoposti agli orari, qui invece tutto è diverso, e i ragazzi sono liberi e disponibili, perché non lo sentono come un obbligo, ma come una scelta".

Così il sabato pomeriggio decine di ragazzi delle scuole elementari si ritrovano per fare il GRIM, il Gruppo Ragazzi Impegnati. E negli ultimi tempi il filo conduttore è stato il gemellaggio con una parrocchia di un paese terremotato dell'Umbria: a fine stagione i bambini passeranno là una intera giornata. E si stanno preparando: un gruppo sta preparando una piccola rappresentazione teatrale, un altro sta mettendo su dei canti ed altri stanno facendo lavoretti che poi saranno venduti, con il ricavato destinato ai bambini terremotati.

Angela sottolinea il ruolo dei genitori: "Oltre al nostro gruppetto ci sono altri genitori che si alternano per dare una mano: anche questa è una bella risposta, perché dimostra che non considerano l'oratorio un parcheggio. E coinvolgerli è importante: oggi si tende a chiuderci in casa, e invece questi sono momenti importanti di aggregazione anche per i genitori, che hanno pure loro il bisogno di stare insieme."

Questo aspetto è ripreso anche dal pievano, mons. Giancarlo Corti: "Questa esperienza è significativa proprio per il coinvolgimento delle famiglie. Per questa iniziativa abbiamo chiesto una collaborazione ai genitori, e questi hanno risposto in modo sorprendente. Questo mi pare un segno importante: occorre rendersi conto che senza i genitori proporre un'attività extra-scolastica non è facile. E il Centro Giovanile come luogo di educazione individua nella partecipazione delle famiglie una strada importante, per far sì che nel loro tempo libero i ragazzi non siano solo lasciati qui, ma accompagnati nella loro crescita."

Anche gli organizzatori dell'oratorio estivo ne sono consapevoli: "La decisione di impegnarci maggiormente in questo ambiente -nota Angela- viene da un'esigenza legata ai nostri ragazzi, l'esigenza di costruire un ambiente "sano". E noto tentativi e impegni che stanno riportando vita a questi ambienti. Il problema è quello dei giovani, dei più grandi: la loro difficoltà oggi è quella di non sapere cosa fare, di annoiarsi, di aver paura di essere troppo normali. Ma se offri loro qualcosa di positivo alla fine una risposta arriva: e anche un ambiente accogliente, che offra occasioni di crescita e di maturazione è molto importante.

L'attività dei GRIM nel 1998-1999

© il filo, febbraio 1998

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408