Link alla Homepage
Menu


La copertina del mese
GLI ARTICOLI
iniziative

UNA NUOVA INIZIATIVA PER IL MUGELLO

Vita e famiglia, un Punto a favore

In Mugello sta per nascere un nuovo servizio. Un servizio “per la vita e per la famiglia”. Ne parliamo con Paolo Lukolic, presidente dell’associazione Family Point Mugello e con Piero Dallai, provveditore della Misericordia di Borgo San Lorenzo. Lukolic spiega l'idea: "Da tempo avvertiamo l’esigenza di un centro per la famiglia. La realtà di tante famiglie in crisi, tante separazioni, crescenti difficoltà educative ci ha spinto a compiere questo passo. E poi la scelta per la vita, per un sostegno alla donna in gravidanza ed al suo bambino. L’idea, che ha preso forma già da qualche tempo e che ora stiamo cercando di concretizzare, è semplice e ambiziosa. Non si tratta di creare uno sportello multiservizi, ma prima di tutto un ambito dove le persone si mettano insieme, collaborino, ritrovino il gusto di operare con gli altri e per gli altri. Pensiamo infatti che oggi non vi siano categorie ristrette di bisognosi, categorie a rischio: abbiamo tutti bisogno di sostegni, di aiuto, per vincere solitudine e individualismo. E’ necessario creare ed estendere una rete di solidarietà, in grado di “essere prossimo” a chi si sente solo, a chi è in difficoltà per una determinata situazione sociale e sanitaria. Dato che, spesso, le situazioni di sofferenza familiare restano nascoste e dissimulate, si tratta di far emergere i bisogni reali e impellenti, e tale compito di “ascolto” della realtà, di identificazione delle condizioni di disagio può essere fatto con efficacia soprattutto da una rete di famiglie, diffusa sul territorio.” Operativamente? “Sul piano operativo, per quello che ci sarà possibile in base alle forze attualmente a disposizione, ci muoveremo su tre fronti, passo dopo passo.

Il Punto Famiglia, riattivando e potenziando i servizi che già esistevano, fungerà da Centro di Aiuto alla Vita, per offrire aiuto e sostegno alle madri in difficoltà per una gravidanza.

Il Punto Famiglia aprirà un punto di ascolto a servizio delle famiglie che possa anche offrire un primo sostegno di tipo informativo, psicologico e successivamente se necessario anche medico e legale.

Infine, il Punto Famiglia cercherà di svolgere un’opera di animazione culturale e formativa, cercando di diffondere quella che è l’idea di fondo che ci muove: che essere famiglia, che accogliere la vita, che educare i figli, che volersi bene,pur nelle difficoltà di tutti i giorni che ogni famiglia sperimenta è non solo il primo vero ambiente dove si impara la  solidarietà reciproca, ma  è l'elemento primario della società umana,un elemento che non solo va preservato, ma che occorre diffondere, comprendere nelle sue evoluzioni e valorizzare sempre più, davanti a un mondo che propaganda ben altri modelli, tutto questo non è più soltanto una bella idea.

“Come Misericordia –dice il Provveditore Piero Dallai- abbiamo subito con interesse sostenuto questo progetto. In fondo anch’esso è fare misericordia, offrire servizi alla comunità, in modo nuovo. E’ un altro modo di dare aiuto a chi è nel bisogno. E anche le difficoltà delle famiglie oggi sono tante, tra marito e moglie, nella gestione familiare, per le difficoltà economiche. Creare servizi in questo settore è giusto. La Misericordia ha già messo a disposizione la sede per le attività, alcune stanze in piazza Gramsci che presto saranno pronte, e sostiene il progetto anche economicamente. Credo sia davvero una buona iniziativa, utile e positiva”.

Lukolic’ lancia un appello: “I promotori di questa proposta non sono un gruppo ben definito, o tantomeno un’associazione precostituita, un gruppo chiuso. Siamo persone che abbiamo condiviso l’idea di fare qualcosa di positivo per la famiglia e che ora cercano di lavorare insieme. L’iniziativa mira alla formazione di un sempre più ampio coinvolgimento di persone e nuclei familiari che mettano a disposizione parte del loro tempo e delle risorse a favore degli altri. E nello stesso tempo coloro che sono “aiutati”, si integrino essi stessi in questa rete di condivisione. I servizi, insomma, non fini a se stessi, ma anche come occasione di aggregazione, di socialità, di condivisione fraterna. Per questo invito tutti coloro che avvertono la stessa esigenza, che vorrebbero dare una mano, piccola o grande non importa, a contattarci. Lo si può fare scrivendo a mugellofamilypoint@gmail.com, o telefonando al 338-2410620. Saranno i benvenuti.”

 

 

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, febbraio 2008

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408