Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
GLI ARTICOLI
AMBIENTE

Raccolta dei rifiuti “porta a porta” in Mugello

Ancora molti aspetti da chiarire

Ufficialmente la data è fissata: nel 2008 i comuni e Publiambiente faranno partire l’operazione porta a porta: via i cassonetti dalle strade, consegna ad ogni famiglia di quattro bidoni per i vari tipi di rifiuti, che verranno ritirati settimanalmente o due volte la settimana a domicilio.

E’ stato anche fatto sapere che chi riciclerà di più, spenderà di meno. Non saranno però pesati i materiali –vetro-carta, plastica, alluminio, organico- riciclati, bensì conteggiate le volte in cui l’utente metterà fuori della porta per il ritiro il bidone dei rifiuti indifferenziati. Meno lo si mette fuori, meno si pagherà. (Metodo un po’ discutibile, perché per risparmiare si dovrà tenere il bidone mezzo pieno in casa per due settimane, e speriamo che qualcuno non pensi all’escamotage di gettare la propria immondizia per la strada o in qualche fosso... per risparmiare).

Sul lato economico le cose non sono ancora molto chiare: Publiambiente infatti non ha chiarito se ai cittadini il sistema verrà a costare meno o di più. Quanto costerà la gestione del ritiro porta a porta? Quanti gli introiti dalle maggiori quantità di materiali riciclati? Quanti risparmi per il minor uso delle discariche? Forse se ai cittadini lo si spiegasse con chiarezza, poi si avrebbe un’adesione più convinta ai cambiamenti.

Qualche novità sgradita potrebbe arrivare anche per i rifiuti ingombranti: finora Publiambiente svolge l’ottimo servizio –purtroppo da tanti ignorato- del ritiro a domicilio di vecchi mobili, elettrodomestici e altri rifiuti di grosse dimensioni. Adesso invece Publiambiente sta pensando se non sia il caso –quando sarà pronta l’isola ecologica prevista a Rabatta, dove saranno raccolti 17 tipi diversi di rifiuti riciclabili- di dire ai cittadini di arrangiarsi e di portare per conto proprio gli ingombranti a Rabatta.

Ultimo elemento di perplessità, il fatto che Publiambiente sperimenterà il nuovo sistema “porta a porta” proprio in Mugello: non ha infatti mai organizzato questo tipo di raccolta altrove, e i nostri comuni faranno da cavia. Speriamo in bene...

 

 

 

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, marzo 2007

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408