Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
OPERE PUBBLICHE - COMUNI

IL PROGETTO DELL'UNIVERSITA' A LUCO DI MUGELLO

Ora occorre non perdere altro tempo

L'antico monastero camaldolese di Luco di Mugello ( Borgo San Lorenzo )Speriamo bene. Perché il meccanismo per portare e mantenere a Luco un pezzetto di Università è sicuramente complesso. Occorre in primo luogo che la Regione, o insieme gli altri enti locali, acquistino l’intero edificio. Che da poco più di un anno è di proprietà dell’Asl –prima il proprietario era il comune di Borgo San Lorenzo-, Asl che lo ha inserito tra i beni destinati ad essere alienati. Con una valutazione di 4 miliardi e 700 milioni di vecchie lire. L’Asl lo deve vendere, e gli enti pubblici locali lo devono comprare. Poi occorrerà metter mano al portafoglio per la ristrutturazione dell’immobile, e non sarà uno scherzo. Poi ci vorranno arredi e attrezzature. Non basta, perché non si potrà certo pensare di portare l’Università a Luco mantenendo i pochi servizi di trasporto che ci sono ora.

Se le difficoltà non mancano, si tratta anche di una insperata opportunità, sia sul piano socio-economico, per la frazione, il comune e l’intero Mugello, sia per la salvaguardia di un grande patrimonio storico-architettonico qual è l’ex-monastero camaldolese di Luco, che risale al 1100, e che nonostante le ferite del degrado mostra ancora la bellezza dei suoi ambienti.

Per troppi anni infatti il problema non è stato affrontato in maniera adeguata, tanto che solo un anno fa il comune di Borgo San Lorenzo era ancora a promettere un “concorso d’idee” per trovare un utilizzo adeguato degli spazi. E gli anni hanno provocato nell’edificio evidenti ferite, tanto che si è stati fortunati –visto lo stato misero dei tetti- che in questi anni non vi sia stato qualche abbondante nevicata.

A rendere un po’ più piana la strada c’è tra l’altro, una volontà politica concorde, senza distinzioni tra maggioranza e opposizione. Così i documenti approvati nei consigli comunali, provinciali e regionali, su iniziativa dell’Udc –a Borgo dei gruppi Forza Italia/Ccd e Lista Libera-, per impegnare le istituzioni a reperire subito i fondi necessari hanno trovato la condivisione di tutti –in Regione il documento presentato dagli Udc Carraresi e Banchi è stato concordato e sottoscritto anche dal capogruppo Ds Cocchi, in provincia e in comune si è trovato accordo su un documento comune-. E c’è una forte determinazione da parte soprattutto del presidente della Provincia Gesualdi, del sindaco di Borgo San Lorenzo, della Comunità Montana,

Ora occorre mettere nero su bianco gli impegni, e concretizzare senza le solite dilazioni di tempi. Perché altrimenti la disponibilità dell’Università –elemento fondamentale per la riuscita dell’operazione- potrebbe sfumare e dirigersi verso altre aree.

 © il filo, Idee e notizie dal Mugello, dicembre 2003

Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: info@ilfilo.net, Tel. 333 3703408