• www.facebook.com
Contatti: filomugello@gmail.com
Caricamento Eventi

Eventi Search and Views Navigation

Evento Views Navigation

16:00

Borgo, “Pokemon – Detective Pikachu”

18 Maggio 2019 @ 16:00 - 18:00
|Evento ricorrente (vedi tutto)

Un evento ogni 1 giorno(i) che inizia alle 16:00, che si ripete fino al 19 Maggio 2019

È lontano il tempo in cui Tim Goodman sognava di fare l'allenatore di Pokémon. Ora, a ventidue anni, lavora nella assicurazioni, e ai Pokémon non ci penserebbe più, o quasi, se la morte del padre, un famoso investigatore, non lo richiamasse a Ryme City, la metropoli dove umani e Pokémon vivono fianco a fianco. Crede che sia soltanto l'ora di dire addio ad un genitore che non ha mai veramente conosciuto, ma c'è del marcio nell'incidente che ha portato alla scomparsa di Harry Goodman, e il giovane Tim si trova a far squadra con il partner del padre, l'irresistibile Pikachu, per far luce su un mistero che assume tinte e dimensioni sempre più inquietanti. Nato per un videogioco, l'universo dei Pokemon si è espanso in manga, anime, gadget e famose quanto famigerate app, rivelandosi una delle più efficaci operazioni transmediali del nostro tempo. Forse è il gioco di carte, però, e la sfida che lancia ("Gotta catch 'em all!" recita il noto jingle) a collezionare quanti più esemplari possibili, tutti con poteri diversi e diverse possibilità di evoluzione, a rendere al meglio la mitologia di queste creaturine domestiche, ispirate all'abitudine infantile giapponese di collezionare insetti, e assurte, generazione dopo generazione, di ragazzi e di personaggi fantastici, a luogo metaforico di riflessione e dibattito sulla coesistenza tra umano e non umano. Gli episodi della seria animata non si contano e numerosi sono anche i lungometraggi di animazione, ma Pokémon: Detective Pikachu è il primo film live-action, o, per meglio dire, a tecnica mista, ispirato ad un videogame del 2016 per Nintendo 3DS. Come da tradizione (è stato protagonista del primissimo film), in esso è presente il Pokémon leggendario Mewtwo, esemplare dalle potenti capacità di telecinesi, diffidente verso gli umani, che giudica malvagi, ma pronto ad ammettere l'esistenza di alcune eccezioni. Il film è così manualistico nella sua progressione narrativa e così disseminato delle tracce riconoscibili di più o meno illustri predecessori, che potrebbe essere stato partorito da un software di generazione spontanea di storie per film, se adeguatamente istruito su temi e punti di svolta delle maggiori saghe contemporanee, da Star Wars a Spiderman passando persino per Frozen.

Ulteriori informazioni »

21:30

Scarperia, “Un viaggio indimenticabile”

18 Maggio 2019 @ 21:30 - 23:30
|Evento ricorrente (vedi tutto)

Un evento ogni 1 giorno(i) che inizia alle 21:30, che si ripete fino al 19 Maggio 2019

Un Viaggio Indimenticabile, il film diretto da Til Schweiger, racconta la sotira di Amadeus (Nick Nolte), un uomo da poco rimasto vedovo la cui forte personalità, il fascino e il senso dell'umorismo non sono sufficienti a mascherare i devastanti sintomi dell'Alzheimer. Non essendo più in grado di vivere da solo, Amadeus a malincuore si trasferisce dal figlio Nick (Matt Dillon) che vive con la moglie Sarah (Emily Mortimer), una coppia che ha a che fare con i propri problemi, e la loro vivace figlioletta di 10 anni, Tilda (Sophia Lane Nolte), alle porte di Londra. Lì, nonostante lo sconvolgimento e il caos che derivano dall’arrivo di Amadeus in un clima familiare già teso, tra il nonno e la nipotina si instaura un legame speciale. La pazienza e l'affetto di Tilda per Amadeus diventano il suo più forte legame con la vita e la persona che era. Quando Amadeus esprime il profondo desiderio di rivisitare i luoghi dei suoi ricordi più belli, Tilda prende una decisione coraggiosa. Sfuggendo ai suoi genitori, lo accompagna in un imprevedibile viaggio a Venezia, che trasformerà non solo le loro vite, ma l'intera famiglia.

Ulteriori informazioni »

Borgo, “Il grande spirito”

18 Maggio 2019 @ 21:30 - 23:30
|Evento ricorrente (vedi tutto)

Un evento ogni 1 giorno(i) che inizia alle 21:30, che si ripete fino al 19 Maggio 2019

Tonino è un ladruncolo sempre in cerca del grande colpo di fortuna: che sembra finalmente arrivare quando il bottino di una rapina, per cui lui era stato relegato al ruolo di palo, finisce fortuitamente nelle sue mani. Tonino fugge con la refurtiva sui tetti di Taranto e trova rifugio in un abbaino fatiscente abitato da uno strano personaggio: Renato, che si è dato il soprannome di Cervo Nero perché si ritiene un indiano, parte di una tribù in perenne lotta contro gli yankee. Renato, come sillaba sprezzantemente Tonino, è un "mi-no-ra-to", ma è anche l'unica àncora di salvezza per il fuggitivo, che tra l'altro si è ferito malamente cadendo dall'alto di un cantiere sopraelevato. Fra i due nascerà un'intesa frutto non solo dell'emarginazione, ma anche di un'insospettabile consonanza di vedute. Che Rubini, alla sua 14esima regia, abbia le idee chiare si capisce da due scelte iniziali. La prima è quella di far precedere la narrazione dalle immagini della fabbrica dell'Ilva, con le sue fornaci e le sue ciminiere fumanti, mescolandole alle immagini del fuoco "purificatore" acceso da Cervo Nero: inferno e praterie celesti, distruzione e devozione, peccato e redenzione. La seconda scelta fortemente simbolica è quella di ambientare quasi tutta la storia sui tetti di Taranto, in una ricerca visiva di elevazione fisica e spirituale: tutta la parabola (è il caso di dirlo) di Tonino e Renato si consuma nella verticalità, in ascese celestiali e rovinosi schianti a terra - quella terra avvelenata dalle fabbriche e infestata dalla malavita. Anche le ciminiere dell'Ilva incombono grazie alla loro altezza, che si erge arrogante sopra il livello del mare tarantino. Tonino e Renato sono l'uno l'"uomo del destino" dell'altro perché attraverso il loro rispecchiarsi si accende la loro luce interiore, quella luce che lotta contro il buio circostante: la fotografia di Michele D'Attanasio è intenzionalmente livida e fosca, la scenografia di Luca Gobbi è lurida e monocromatica.

Ulteriori informazioni »
+ Esporta eventi