Link alla Homepage
Menu

La copertina di questo mese
La copertina di questo mese
Articoli
Società - Sport
INIZIA LA 43ª EDIZIONE DEL SETTEMBRE GIOVANILE

Settembre, si torna a giocare

43 anni, e non li dimostra: come mesi e stagioni, torna, sempre lo stesso e sempre diverso, il "Settembre Giovanile", appuntamento classico che riempie per quasi un mese i pur ampi spazi del Centro Giovanile di Borgo San Lorenzo.

Un Settembre Giovanile di alcuni anni faAnno scorso poi il bilancio fu ottimo: dopo la crisi di partecipazione riscontrata nel 1997, quando furono meno di 80 i partecipanti, un anno fa si tornò a livelli record: 380 iscritti, e un buon andamento di tutta la manifestazione, grazie a un comitato organizzatore ben esperto, composto da persone per le quali il "Settembre Giovanile" è ormai una... vocazione. "Sì -scherza don Aldo, responsabile del Centro Giovanile-, ormai è 60 anni, comprendendo anche le Olimpiadi, che la manifestazione è in piedi, e non vogliamo certo essere noi a farla morire".

Don Aldo è cinque anni che è al timone del Centro: "Arrivai -ricorda- con il Settembre Giovanile. Cos'è cambiato da allora? Beh, in verità il gruppo organizzatore, 15-20 persone, è sostanzialmente lo stesso. C'è stato un tentativo di coinvolgimento dei più giovani, ma comunque un vuoto generazionale rimane: ci sono quelli di 30-35 anni e quelli di 20-24 anni; nel mezzo il vuoto. L'entusiasmo però c'è ancora. E' arrivato qualche nuovo aiuto, anche se forza nuove sono davvero ben accette, non solo come 'forza lavoro', ma anche per idee e consigli per un continuo rinnovamento e miglioramento."

Corsa campestre al Settembre Giovanile di Borgo San LorenzoMa a che serve il "Settembre Giovanile"? "A far dannare il prete -risponde don Aldo-! A parte gli scherzi, serve ancora per fare stare insieme, piccoli e grandi. Anche i grandi, perché ci sono quarantenni che ancora vengono, e vengono volentieri, e riescono a stare con i più piccoli. E forse serve anche a far tirar fuori le tensioni che uno si porta dentro: lo sport serve anche a questo".

Al via in piazza DanteUn anno fa fu gran successo: dopo la parentesi del 1997, quando si iscrissero in meno di 80, nel 1998, si tornò a sfiorare quota 400 iscritti. "Il numero degli iscritti -spiega don Aldo- è assai legato ai limiti di età posti nelle varie discipline, in particolare per il calcetto, che è lo sport più seguito e partecipato. Evitare limiti porta senz'altro maggiore partecipazione. Questo è poi legato direttamente all'organizzazione: anno scorso era buona, come quest'anno del resto. Così i giovani vengono, in gran numero. Se nel pomeriggio c'è una presenza stabile, nel Centro, di un centinaio di ragazzi, dopocena l'afflusso è notevole, e il Centro Giovanile si popola davvero, con pienoni incredibili".

Cosa resta, al termine? "Un po' di amarezza, in coloro che speravano di vincere, e si erano molto impegnati per primeggiare. Ma anche l'entusiasmo, da parte di tutti, con la voglia di fare meglio, e la voglia di coinvolgere altre persone per fare meglio".

E al nastro di partenza della quarantatreesima edizione del "Settembre Giovanile" c'è entusiasmo anche nelle fila degli organizzatori: così accanto ai tornei di calcetto, di pallacanestro, pallavolo, pallamano, ping-pong, calciobalilla, accanto a corsa campestre e in mountain-bike, quest'anno si sono affiancate due novità, tiro con l'arco e bocce. E si sta pensando anche di far più belli e funzionali i grandi spazi del Centro Giovanile: in particolare si sta lavorando a un progetto per poter sfruttare tutti gli spazi da gioco, compreso -e sarebbe l'ora- il riutilizzo dei campi da tennis. L'idea in fase di verifica tecnica ed economica è quella di sostituire i due vecchi campi in terra battuta con un campo da tennis e un campo per calcetto, coperti, entrambi in sintetico. E le "Olimpiadi Mugellane" del 2000 potrebbero essere l'occasione per inaugurare queste nuove strutture. A proposito, c'è già qualche progetto per le Olimpiadi del 2000? "Intanto pensiamo al Settembre Giovanile del 1999 -ci saluta don Aldo-: per il 2000 c'è ancora tempo.

© il filo, Idee e notizie dal Mugello, agosto-settembre 1999
Cerca in questo sito gli argomenti sul Mugello che ti interessano powered by FreeFind
Copyright © 2006 - Best viewed with explorer - webmaster Stefano Saporiti contatti: [email protected], Tel. 333 3703408